Page:Teatro - Salvatore di Giacomo.djvu/30

From Wikisource
Jump to navigation Jump to search
This page has been validated.
24
'o voto

Amalia

(afferrando Vito pel braccio)

'Assamme sentí... (convulsa) Che voto 'e' fatto?... Parla!...

Vito

(balbettando, indietreggiando)

Lassateme... Aggio fatto 'o voto...

Amalia

Che voto 'e' fatto?... A chi te vuo' spusà?...

Vito

(liberandosi)

Aggio fatto 'o voto... Vuie site mmaretata... Scurdateve...

Amalia

Che dice?!... (torna ad agguantarlo)

Vito

(Inorridito)

Nun me tuccate!... (sulla soglia della bottega) È meglio pe me e pe buie!... (indicandole il Cristo) Raccumannateve a isso!... (entra in bottega)

Amalia

(davanti alla bottega, convulsa, senza osare di entrarvi)

Ma che ddice? Che ddice!... Vito!... Vito!...