Page:Teatro - Libero Bovio.djvu/171

From Wikisource
Jump to navigation Jump to search
This page has been proofread.
163
UN ATTO

MATTIA

(levandosi lentamente, e poggiandosi col dorso alla spallera del lettuccio:)

E addò vaie?

NUNZIATINA

(si stringe nelle spalle)

MATTIA

(dà in uno scroscio di risa, e si copre il volto con le mani)

NUNZIATINA

(lo fissa, atterrita)

MATTIA

(risoluto)

E vattenne.

(Nunziatina gli volge le spalle, e si avvia verso l'uscio)

MATTIA

(con un grido che è un singhiozzo:)

Aspè...

(barcollante le si accosta, le stringe i polsi come in una morsa di ferro; la costringe a guardarlo negli occhi...:)

Così te ne vai?

NUNZIATINA

(aspra, svincolandosi:)

Lassa...