Page:Teatro - Ernesto Murolo.djvu/135

From Wikisource
Jump to navigation Jump to search
This page has not been proofread.
125
Signorine

IDA

E badate che non ci cooosciavaxno allora.

ALBERTO

Già.

IDA eoe kbg wUaoo.

Ma il DUO CUOre VI conosceva... idm U leti ed ■ latao dnacMoi Che cosa mi (ale dire ! <Pmm

ALBERTO

Ma guardale quando due anime s* incontrano ! Quistione di giorni, ma il destino ci ha fatto notare reciprocamente 1’ uno con 1’ altro. Era di giovedì santo. Voi facevate i sepolcri. Entraste nella chiesa della

1 Pietà dei Turchini Eravate voi, vostra madre, n* altra signorina e un ragazzetto.

IDA coepe»oou.

Sì, era nu nipotino nostro.

ALBERTO

Portavate na camicetta lilla coi merletti e un basso nero.

IDA con disappaio.

No, la camicetta lilla la portava I’ altra signorina. Il basso nero, sì.

ALBERTO

Ah 1 E io non ricordo bene, adesso (Ua pò coafw Mi ricordo che, entrando nella Chiesa innanzi al sepolcro, metteste del denaro nella guantiera.

IDA gwihra,

Nu dopino soldo.

ALBERTO

£ nell* alzarvi vi scappò a rìdere, non so perchè, ma