Page:Teatro - Achille Torelli.djvu/9

From Wikisource
Jump to navigation Jump to search
This page has been proofread.



Quest’anno ricorre il 26 anniversario della morte di Achille Torelli e in ogni parte d’Italia, la dolorosa data viene rievocata dalle Compagnie drammatiche con la rappresentazione dell’immortale capolavoro „I Mariti“

Anche Radio Roma ha degnamente commemorato l’illustre commediografo, trasmettendo su tutta la rete nazionale “Scrollina in tre atti che ebbero in Eleonora Duse, l’interprete ideale. I Comuni di Napoli e di Roma, per la sudetta ricorrenza, hanno intitolato due loro vie al nome dello scrittore napoletano.

È stato mio fermo proposito voler contribuire alle onoranza all’insigne Maestro, pubblicando un edizione completa delle sue pregevoli opere, in parte inedite.

Presi gli opportuni accordi con il figliuolo dell Autore, pubblico oggi il primo volume di “Napoli mia, titolo che lo stesso Achille Torelli segnò per le sue opere, e per le quali dettò anche la prefazione, che è quella che apre il presente libro.

Non dubito di vedere confortata l’iniziativa dal riconoscimento di quanti amano l’Arte vera, quell’Arte cui il grande Achille Torelli profuse ogni sua produzione.

Seguirà presto il secondo volume.

L'Editore