Page:Teatro - Achille Torelli.djvu/73

From Wikisource
Jump to navigation Jump to search
This page has not been proofread.
— 59 —

alzandosi; c dall’esser depresso passò ad esser nervoso: — Not» ini fate dir altro! Da che ho il cuore sulla lingua, non mi tiro addosso che guai.... E ci va di mezzo anche Donato... E se lu’ perde i galloni e non passa più sottotenente, sarete contenti» almeno voi!

— Io gli voglio bene! — mugolò scusandosi la poverina — Già, l’amore del tarlo pel crocifìsso!

— Come siete brutto! — brontolò lei asciugandosi gli occhi con le nocche delle dita.

— Siete bella voi! — ribattè lui, il quale si sfogava cosi trovando un diversivo alla paturnia che lo opprimeva. — Vi pare che stia bene? Vi augurate che perda i galloni? che non passi agli esami? E perche? Secondo voi si metterebbe con una signora? Tutto può darsi! Nessuno può dire: per questa via non passerò! o, come canta il mio caporale senese: Non dire al fonte io non berrò di te!... Si sa, quanto più si sale a questo mondo, più si scende verso l’inferno; c chi più forte si crede, quello... §o io!... Fatto il primo passo... So io! So io!... Se, ieri mattina, fosse se e so l’angelo Gabriele a dinni che, ieri sera, sarei andato, io coi miei piedi... So io! so io! so io!... Ma io 10 sono come quella banderuola là? sul fumaiuolo della caserma: mi volto secondo il vento: dico una cosa c ne faccio una altra... In vece Donato quando si fìcea un chiodo in testa noi» glielo strappano più nemmeno le tenaglie di S. Giuseppe, che taceva il falegname! K quando vi dico clic lui non si scorda d« voi nemmeno se passa generale, potete quietarvi, chè ne avrete l’utile vostro anche voi, perchè pigliando un marita con le spalline, passate signora senza darvi manco l’incomodo di fare un passo.

— K sentite — ripigliò a dir lei affannosamente confusa’ invasa dal pensiero non già di divenir signora, ma di sposare

ll suo Donato — sentite... anche il suo capitano ha sposato Nannina: è vero?

— E chi era la moglie del colonnello, che ora fa la signor» nemmeno se ci fosse naia?! A far la signora, già basta un poco di calligrafia...

— Sentite-., io già so leggere... Voi incominciate a farmi lezione.... e così....

— Ilo paura solo... — sospirò lui.

--- Di che?

— Che sia tardi!. .

— Perchè? — domandò lei scorandosi.

— Perche.... il capitano, quando io, un’ora fa, per uscir-, dai guai, sono andato a dirgli che volevo andar in Africa anch’io, l’ho trovato che mandava più coniace.....

— E perchè?

— Perchè.... perche... i carabinieri hanno fatto il loro rapporto; hanno detto ehe quella sampogna sfiatata di Batticola ha trovato chi gli ha battuta una musica addosso, altro che il