Page:Storia vecchia - Assassina - Pergolesi - Carlo Netti .djvu/59

From Wikisource
Jump to navigation Jump to search
This page has been validated.
47
Atto primo

Nicola

Isso accussì dice. Fìgliema ll’á canusciuto saranno tre quatto mise. Pare che tenesse bône ’ntenzione (continuano a conversare sottovoce).

(Margarita, intanto, mostra a l’altro gruppo del merletto che à preso nel cassettone).

Maria

Bello! Ma è faticato assaie…

Don Eugenio

Veramente! (osserva ammirato)

’A sie’ Cuncetta

(piano a Rosa) Sti cunfiette quann’’e pruvammo? (allude a gli sponsali di Maria e don Eugenio)

Rosa

(a voce alta) ’O ssentite, ’on Eugè?

Nicola

(al fratello) Che saccio… ’A veco tutta stunata a Margarita. Sta bona?

Si’ Francisco

(manda un sospiro, scrolla il capo) Eh! bona bona, nun ancora…

Nicola

E pecche nu’ ll’avite fatta sta’ n’ atu ppoco fore c’’a zia?