Page:Poesie napoletane - Ferdinando Russo.djvu/357

From Wikisource
Jump to navigation Jump to search
This page has not been proofread.


II.

È molto seicco, don Cicci, vedete...

Ma, casomai che lei portasse il guanto,
allora se si tratta *e tanto e tanto,
neh, voi nu stìzzio comnie v* ’o prendete ?

Disinvoltura ! E sempre vincerete !

Nu mezzo inchino, e vi acalate alquanto!
Stesse abbracciata col migliore santo,
sempre la niano gliela bacerete !

Che ve pò di’? Se pò meraviglia?

Ed allora, per darve nu tuppè
voi ve la fate con la bocca... E già !

Le dite una parola vaporosa,
nu cumplimento... E poi, sentite a me,
la lingua, con la donna, è una gran cosa