Page:Poesie napoletane - Ferdinando Russo.djvu/324

From Wikisource
Jump to navigation Jump to search
This page has not been proofread.


IV.

E se no, caro mio, dentr’ ’a giornata,
tu non accocchi mai niente di buono !
Voi vi segnate, quando scoppia il tuono

o 1’ elettricità si è scaricata ?

Fatelo, don Cicci ! Cosa provata !

Come pure : credete a Sant’ Antuono ?
Quella, una casa, è presta incendiata
quando voi trascurate il suo patrono !

Neh che ve costa a voi, na fìgurella?
Voi l’incollate all’uscio delWntrata!

Nun appicciate manco ’a lampetella !

Così, mentre sparambii, tu che fai ?
Onori il santo !... ’A stampa colorata
si vende a San Biaggio dei Librai...