Page:No turco napolitano.djvu/27

From Wikisource
Jump to navigation Jump to search
This page has been validated.
25
atto primo

Giulietta — E pigliete lo cappiello, fa priesto.
Pasquale — Io aggio che fa, non ve pozzo accompagnà.
Giulietta — Uh! e chi ncè accompagna?
Pasquale — (a Felice il quale ha preso una granata e spazza il magazzino) Posate sta scopa (gliela leva) Chesto l'addà fa Concettella (gridando).
Felice — Scusate, chello l'addà fa lo cassiere, chello l'addà fa lo scrivano, chello l'addà fa Gennarino e Luigi, chello l'addà fa Concettella, e io che aggia fa?
Pasquale — Che avite da fa? Giuliè, miettete sotto a lo vraccio de sto giovene (Giulietta esegue) tu Lisè da chell’auta parte (Lisetta esegue). Accompagnate mia moglie e mia figlia, questo è quello che dovete fare sempre, questo è il vostro impiego!
Felice — Ah! io questo debbo fare? e allora va bene! e allora va bene (mentre sta per andare con le donne, con sorpresa di tutti).

Cala la tela.

fine dell’atto primo.