Page:No turco napolitano.djvu/15

From Wikisource
Jump to navigation Jump to search
This page has been validated.
13
atto primo

Michele — Ma che cosa? che cosa?
Errico — Mo non te pozzo dicere niente cchiù Michè, po essere che vene e me trove ccà, io non me voglio fa vedè, quanno è dimane, torno e me saie a dicere che è succieso?... haie voglia da ridere. Statte buono.
Michele — Stateve bene. (Errico via pel fondo) Va trova che diavolo l’ha fatto mettere dinto a chella lettera!

Chesto significa quanno uno non ave a che penzà, lo zio sta buono, tene sulo a isso e le fa passà qualunque golio.


SCENA V.


Lisetta, Pasquale, e detto, poi Concettella

(Lisetta esce avanti e Pasquale la segue)

Pasquale — Io voglio sapè che significa sto risponnere accussì alterato. Io sono padre, e come padre intendo di essere rispettato, capisci?
Lisetta — Io vi rispetto, vi stimo, vi voglio bene, sò che mi siete padre, ma non avete il dritto di rendermi infelice per tutta la mia vita!
Pasquale — Non parlà italiano che me tuocche li nierve!
Lisetta — Il dialetto non lo so parlare.
Pasquale (a Michele) — Chelli canchere de monache francese, me l’hanno mparata accussì superba! Io voglio sapè la ragione pecche non te vuò spusà a D. Carluccio lo nepote de Gnazio, è giovine, simpatico, coraggioso che non se tene na parola da nisciuno, tene na gran premura pe te, che auto vaie trovanno?
Lisetta — Per voi tutte queste cose bastano, per me no, io non l’amo!
Pasquale (gridando) — Ma pecchè?
Michele (fa un salto) — (Puozze sculà! vi che zumpo che m’ha fatto fa!).
Lisetta — Perchè è un uomo rozzo, senza maniera, senza gentilezza, io mi voglio maritare con un giovine distinto, nobile, aristocratico...
Pasquale — Te voglio chiavà no punio ccà ncoppa. Vi quanta cose s’è mparata sta muzzecutela, io aggio data la parola e a chillo t’aie da spusà. So seie mise che facimmo sempe chesto, primme dice che sì, e po quanno sta nganna nganna dice che no, dimane a sera s’addà firmà lo contratto assolutamente!
Lisetta — Ma io...
Pasquale — Zitto! vattenne ncoppa! march! (Lisetta via).