A ro famoso Depentò Segnò Bernardo Castello

From Wikisource
Jump to navigation Jump to search
A ro famoso Depentò Segnò Bernardo Castello
by Poro Foggetta
premisso a l'ed. da Gierusalemme Liberata do 1590
[ 9 ]

A ro famoso Depentò Segnò Bernardo Castello.

Ventura havuo havei Bernardo mao
D'Achille, chi za fè cose amirande
Dre què ra fama in ogni parte spande
Perche ro grand'Homero n'ha cantao:

Ch'in cangio so ro Tasso ha voi laudao,
E Grillo , e Guastavin de queste bande,
Ogn'un dri què d'Homero n'è men grande,
E chiu d'Achille havei voi meritao.

Che se lè notte, e di drà lansa, e spà
Gent'amazzava assè, voi dro penello
E penna, i homi fè resuscità:

E se ben d'agni ancora sei novello,
Voi za poeta, e depentò sei tà,
Ch'Apollo, e Apelle sei chiamao Castello.